Massaggi anticellulite

I massaggi anticellulite rientrano nelle tecniche naturali di cura dell’adiposità sottocutanea. Vengono usate in genere solo le mani con movimenti energici, ma per aumentare l’effetto stimolatore e drenante possono essere usati degli strumenti specifici per effettuare i massaggi.

L’importanza del linfodrenaggio.

Il sistema linfatico ha l’importante compito di drenare i liquidi in eccesso dell’organismo ed eliminare le sostanze ostili attraverso i linfociti. Quando la circolazione linfatica rallenta, si verificano dei ristagni fra i tessuti.

Il linfodrenaggio è un insieme di tecniche che cercano di stimolare la circolazione linfatica, quindi favorire il drenaggio dei liquidi stagnanti.

I massaggi anticellulite drenanti non sono semplici da eseguire. Chi opera questa tecnica, riconosciuta nella sua efficacia nel campo medico, deve avere conoscenze anatomiche e fisiologiche, deve conoscere il funzionamento del sistema circolatorio.

L’azione di linfodrenaggio viene stimolata attraverso delle pressioni sulla cute. Si inizia dal collo, e poi ci si dedica alle altre zone del corpo e alle parti colpite dalla cellulite. Nel collo si trovano i linfonodi, che hanno il compito di smaltire i liquidi in eccesso stimolati dal massaggiatore.

Il trattamento va eseguito con le mani calde e senza l’utilizzo di creme e oli. Il contatto con la pelle deve essere diretto e tutti i movimenti, circolatori e di frizioni, devono dare al paziente un senso di rilassamento, i muscoli devono rimanere sciolti ed è per questo che la temperatura delle mani e dell’ambiente diventano importanti.

I massaggi anticellulite drenanti hanno anche delle controindicazioni, perché non si possono applicare su persone con problemi di pressione (ipertensione o ipotensione).

Oltre al linfodrenaggio manuale, la tecnica ha messo a disposizione degli strumenti che consentono di meccanizzare i massaggi anticellulite. Un esempio sono i macchinari a laser, che sfruttano il calore degli infrarossi per sciogliere i grassi e favorire l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

Un altra tecnica di massaggio anticellulite è la pressoterapia. Le parti da trattare vengono chiuse in cuscinetti e manicotti che vengono gonfiano con dell’aria. La loro pressione, che dà il nome alla tecnica, stimola la circolazione sanguigna e linfatica.
A questa pressione, in genere, si accompagna una leggera elettrostimolazione che favorisce la riattivazione cellulare e il rilassamento dei muscoli circostanti.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *